• Lo Staff

    Lo studio del Polispecialistico Paradiso

    Il nostro staff altamente qualificato si occupa quotidianamente di riabilitazione per pazienti con varie patologie o sportivi, e si aggiorna continuamente sulle nuove tecniche e tecnologie. La nostra esperienza e professionalità permette di raggiungere ottimi risultati, a breve e a lungo termine.

    Costanza Minonzio

    Costanza Minonzio

    Ergoterapista polispecialistico paradiso lugano
    Alice Dall’Osto Ergoterapista specializzata in ergoterapia della mano

    Alice Dall’Osto

    Ergoterapista della mano lugano mendrisio paradiso
    Lorenzo Villa

    Lorenzo Villa

    Fisioterapista
    Letizia Bernasconi

    Letizia Bernasconi

    Massaggiatrice
    Ivan di Tria

    Ivan di Tria

    Biologo Nutrizionista
    Maddalena-Spreafico

    Maddalena-Spreafico

    Katia Nazzari Fisioterapista presso Polispecialistico Paradiso

    Katia Nazzari Fisioterapista presso Polispecialistico Paradiso

    Fisioterapista presso Polispecialistico Paradiso

    Prenota il tuo appuntamento

    Venite a trovarci in viale Giuseppe Cattori 3, 6900 Paradiso - Lugano
    info@polispecialisticoparadiso.ch - +41 76 539 49 68

    Prenota il tuo trattamento
    Alessandra KuzmicAlessandra Kuzmic
    15:50 23 May 23
    Ci siamo affidati a Costanza per seguire nostro figlio nel suo percorso ergoterapico e ci siamo trovati davvero molto bene.Costanza è una ragazza di una dolcezza ed empatia eccezionali, sempre disponibile, davvero perfetta per lavorare a contatto con i bambi. Da subito nostro figlio ha legato con lei ed hanno instaurato un buon rapporto, rendendo così la terapia sempre piacevole, divertente e stimolante.Davvero complimenti a Costanza, la consiglio vivamente :-)
    Yulia LuganoYulia Lugano
    13:29 28 Apr 23
    Mia figlia frequenta i corsi di Ergoterapia al Polispecialistico Paradiso.Questo studio ci è stato consigliato da logopedista, c'erano problemi con la concentrazione dell'attenzione.Mia figlia è lavora con Costanza Minonzio, è una vera professionista, ama i bambini ed è molto carina.Mia figlia è sempre impaziente di nuove attività ed è felice di farlo.Abbiamo fatto grandi progressi e successo. A scuola, anche, il rendimento scolastico è migliorato
    Diletta SpreaficoDiletta Spreafico
    13:24 28 Apr 23
    Molta professionalità e competenza in un posto accogliente e molto curato. Le istruttrici di Pilates mi hanno fatto tornare la voglia di fare sport e di dedicare del tempo a me stessa e al mio benessere fisico/mentale! Consiglio a tutti di provare l’esperienza del Pilates in questo centro, non resterete delusi, anzi non potrete più farne a meno!
    MARA StefanelliMARA Stefanelli
    06:05 28 Apr 23
    EccellenteMia figlia ha usufruito del servizio di ergoterapia con la dott. Costanza Minonzio ed è stata bravissima.Professionale, preparata,paziente e sempre disponibile.Lo consiglio vivamente in più mia figlia la adora e non le pesa assolutamente fare ergo.
    Federica ZeriniFederica Zerini
    21:32 25 Apr 23
    Dopo la gravidanza ho avuto una brutta tendinite ormonale al polso e al pollice, non riuscivo nemmeno più a sollevare un bicchiere senza avere delle fitte di dolore. Su consiglio del medico mi sono rivolta all’ergoterapista, che mi ha fatto un tutore su misura funzionale da portare di giorno durante le attività domestiche e, soprattutto, le attività da neo-mamma. Abbiamo rivisto anche il modo in cui prendevo in braccio la bimba e la sollevavo. Con i consigli ergonomici della terapista, il tutore, trattamenti con ultrasuoni e tape, sono riuscita pian piano a tornare alla normalità! Grazie infinite al Team di PolispecialisticoParadiso!
    js_loader

    Costanza Minonzio

    Ergoterapista

     

    Laureata con lode in Terapia Occupazionale, a Novembre 2018, presso l’Università degli Studi di

    Milano. A seguito della laurea, ha svolto corsi di formazione in ambito pediatrico, inerenti alla grafomotricità, all’integrazione sensoriale, alla stimolazione basale.

    Lavora in ambito pediatrico, con bambini della fascia neonatale, bambini della scuola dell’infanzia e scuola elementare, che hanno ritardi nello sviluppo, impacci motori, difficoltà sensoriali, disturbi dell’attenzione, difficoltà grafo-motorie, disturbi nelle abilità visuo-spaziali e visuo-percettive, difficoltà nelle funzioni esecutive.

    È fondamentale nella presa a carico del bambino, creare una collaborazione, oltre che con la famiglia, anche con le scuole e, se presenti, anche con le altre figure professionali (pediatria, fisioterapista, logopedista o psicologo), che hanno a carico il bambino, così da stilare gli obiettivi comuni che si intendono raggiungere e garantire una presa a carico che sia il più efficace ed efficiente possibile e il miglior percorso riabilitativo.

    Lavora sia a domicilio che in studio con persone geriatriche che presentano declino cognitivo e persone che manifestano difficoltà a seguito di eventi neurologici. L’obiettivo è quello di mantenere la persona autonoma nello svolgimento delle attività di vita quotidiana, mantenere il più a lungo possibile le abilità cognitive, garantire il benessere, attraverso lo svolgimento delle B-ADL (attività di vita quotidiana di base), I-ADL (attività di vita quotidiana strumentali), attività di interesse e di tempo libero.

    Ama il lavoro dell’ergoterapista perché permette di lavorare a stretto contatto con le persone,

    conoscere la loro storia, i loro ruoli, le loro abitudini e la loro routine, i loro interessi. Gli obiettivi vengono definiti insieme alla persona: il trattamento non è standardizzato, ma sempre personalizzato e individualizzato a seconda dell’individuo, delle sue potenzialità, risorse e difficoltà.

    Per quanto riguarda l’ambito pediatrico, è emozionante contribuire al processo di crescita del

    bambino. Il bambino viene considerato nella sua globalità e lo si aiuta in quello che fatica a

    svolgere, così da sorpassare le difficoltà presenti e da potergli garantire una qualità di vita presente e futura migliore. È fondamentale la collaborazione con tutta l’equipe perché, un confronto continuo, permette di svolgere un percorso riabilitativo efficace.

    Per quanto riguarda l’ambito neuro-geriatrico, invece, ci si trova di fronte ad una persona che ha avuto un trauma, un danno cerebrale, che ha un declino cognitivo e l’obiettivo è quello di aiutare la persona a tornare/mantenersi autonoma nelle attività quotidiane e a lui importanti, migliorare/mantenere le abilità cognitive. Si lavora sempre sui bisogni e sugli interessi della persona, così da garantirgli benessere e rafforzare la partecipazione nelle attività. Viene sempre considerato l’ambiente in cui vive, sia quello fisico, così da eliminare le barriere architettoniche presenti che andrebbero a ridurre la partecipazione, sia quello sociale, composto dalla rete sociale della persona.

    No, thank you. I do not want.
    100% secure your website.

    Alice Dall’Osto

    Ergoterapista

     

    Laureata in Terapia Occupazionale nel 2016 presso l’Università degli Studi di Milano, ha deciso di approfondire l’ambito della riabilitazione della mano, conseguendo il Master in Chirurgia e Riabilitazione della Mano nel 2019 presso Ospedale San Giuseppe-Gruppo MultiMedica di Milano.

    Come terapista della mano lavora con finalità riabilitativa e/o preventiva con fratture ossee, lesioni tendinee e nervose, malattie cronico-degenerative come l’artrosi, malattie reumatiche, tendiniti.

    La realizzazione di tutori su misura è una componente importante della pratica quotidiana.

    Lavorando in questo settore e vedendone quindi deficit e problematiche, si è resa sempre più conto di quanto le mani, con la loro gestualità e immense capacità, siano la manifestazione fisica più alta del cervello umano.

    Le mani ci permettono di svolgere infiniti compiti e attività, rendendoci partecipi e attivi nella vita quotidiana; ci danno la possibilità di esprimerci e raccontarci oltre la parola; ci fanno comunicare e avvicinare alle persone; sono un mezzo per coltivare le passioni e creare.

    Ha imparato che le mani sono uno strumento preziosissimo che va preservato e “sistemato” per garantirne la massima funzionalità possibile. Parallelamente a questo affascinante viaggio nel mondo delle mani e dell’arto superiore, ha portato avanti il lavoro e la formazione in ambito geriatrico e neurologico, con particolare interesse per i pazienti con sclerosi multipla.

    Nelle sedute mette la persona al centro, cercando di conoscerla globalmente e personalizzando obiettivi e modalità di intervento in base alle necessità di ognuno.

    Questo aspetto relazionale e la possibilità di presa a carico a tutto tondo sono il privilegio dell’ergoterapista, che rende questa professione affascinante, interessante e sempre nuova.

    Lorenzo Villa

    Fisioterapista

     

    PERCORSO DI STUDI

    Mi sono laureato in fisioterapia nel 2018 presso l’università Ludes di Lugano.
    A seguito della laurea ho svolto corsi di formazione/aggiornamento inerenti alla terapia manuale, all’esercizio terapeutico e alla gestione del paziente sportivo (dall’evento traumatico acuto fino al ritorno in campo e miglioramento della performance).

    Oltre all’ambito sportivo, un tema a me molto caro è quello del dolore cronico, qui rientrano una vasta gamma di condizioni muscolo-scheletriche e patologie in cui il fisioterapista può aiutare i suoi pazienti a gestire e migliorare il proprio stile di vita; argomento che ho già approfondito in passato e che miro ad approfondire ulteriormente con futuri corsi di formazione.

    Arrivando dal mondo dello sport, la mia pratica clinica si basa molto sul movimento e sui benefici che esso può dare al corpo umano, adattandolo e cucendolo ad hoc per la persona che ho di fronte.

    COME OPERO

    Il mio primo approccio ad un nuovo paziente parte sempre con l’anamnesi, è la persona che  racconta e descrive qual è il problema ed in che modo questo lo limita nelle sue attività di vita quotidiana e attività sportive.

    Successivamente vengono effettuati dei test di valutazione (test ortopedici, neurologici,  di forza, di mobilità articolare ecc) in modo da formulare un ipotesi sul tessuto o sui tessuti che vorremmo trattare nella nostre sedute fisioterapiche.

    Di volta in volta ci sarà uno scambio di informazioni tra paziente e fisioterapista ed è proprio su questi feedback che ci basiamo per impostare i trattamenti successivi.

    La persona viene sempre trattata a 360 gradi e l approccio alla sua patologia e/o condizione muscolo scheletrica è bio-psico-sociale: non ci limitiamo solamente a valutare in che condizioni sono i suoi tessuti biologici, ma anche come questa condizione influenza la vita del paziente e la sua relazione con l ambiente esterno.

    Da questa filosofia di lavoro ne deriva poi non solo il trattamento fisioterapico che si limita alle quattro mura dello studio, ma fisio e paziente cercano insieme una soluzione su come gestire la sua problematica anche nel corso della giornata ed eventualmente nel corso delle settimane e dei mesi.

    Letizia Bernasconi

    Massaggiatrice

     

    Il suo percorso nelle discipline bio naturali e terapeutiche inizia a Milano, dove si diploma alla “Scuola Internazionale di Shiatsu” e sin da subito matura esperienza professionale lavorando con bambini, disabili, adulti e donne in gravidanza.

    Si trasferisce poi in Svizzera, dove continua la sua formazione diplomandosi in massaggio classico, massaggio delle zone riflesse del piede, aromaterapia e ottenendo il riconoscimento delle casse malati complementari.

    È oggi membro del Registro di Medicina Empirica (RME o EMR) e membro della Fondazione ASCA.

    Ivan di Tria

    Biologo Nutrizionista

     

    Sono il Dr. Ivan di Tria, Biologo Nutrizionista
    Dopo la Laurea Triennale in Scienze Motorie, ho conseguito la Laurea Magistrale in Scienze della Nutrizione Umana.

    Ho, inoltre, svolto un Master in “Nutrizione Clinica e Sportiva” e altri corsi di formazione sulla nutrizione e sull’allenamento.

    Da molti anni mi occupo del Wellness, prima più legato al Training, ora specializzato in ambito alimentare e di stile di vita.

    PERCHÉ HO SCELTO QUESTA PROFESSIONE
    Ho scelto di fare il Nutrizionista perché mi piace aiutare gli altri a trovare la migliore versione di loro stessi, non solo a livello estetico, ma di benessere a 360 gradi.

    Negli anni da paziente e cliente mi sono spesso trovato in difficoltà nel trovare il percorso giusto e per questo motivo ho iniziato a formarmi per imparare su me stesso in primis e poi poterlo applicare sulle altre persone.

    Maddalena-Spreafico

    Maddalena Spreafico

    Personal trainer

     

    Parallelamente agli studi in Scienze Motorie ho preso il diploma di personal trainer europeo e mi sono specializzata nell’allenamento funzionale e nel pilates.

    Ho anche seguito vari corsi di specializzazione per i problemi legati alla 𝗱𝗶𝗮𝘀𝘁𝗮𝘀𝗶 𝗮𝗱𝗱𝗼𝗺𝗶𝗻𝗮𝗹𝗲 e alle disfunzioni del 𝗽𝗮𝘃𝗶𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼 𝗽𝗲𝗹𝘃𝗶𝗰𝗼. Il mio intento è portare le persone a raggiungere i propri obiettivi attraverso l’ 𝗲𝗾𝘂𝗶𝗹𝗶𝗯𝗿𝗶𝗼 𝗳𝗶𝘀𝗶𝗰𝗼 𝗲 𝗺𝗲𝗻𝘁𝗮𝗹𝗲.

    Sono molto attenta alle richieste e ai desideri dei clienti e cerco sempre di creare un ambiente rilassato durante l’allenamento mettendo a proprio agio le persone.

    Il mio obiettivo principale è far acquisire alle persone una maggior consapevolezza del proprio corpo per migliorare il benessere nella vita di tutti i giorni, sia che l’obiettivo sia estetico o riabilitativo

    Katia Nazzari

    Fisioterapista

     

    Ho conseguito la laurea in fisioterapia nel 2002 presso l’Università dell’Insubria di Varese.

    L’interesse per l’ambito ortopedico mi ha portato a frequentare corsi post laurea di terapia manuale (concetto Maitland), analisi posturale e disfunzioni del movimento (metodo Sahrmann) e neurodinamica (Butler).

    Ho ampliato le mie conoscenze nell’ambito delle problematiche del pavimento pelvico sia femminili che maschili che tratto da ormai 10 anni.

    Ho frequentato il corso di linfodrenaggio taping linfatico e bendaggio elastocompressivo.

    Negli ultimi anni ho sviluppato interesse per il trattamento del dolore cronico (lombalgie aspecifiche, fibromialgia, dolore pelvico cronico). Tema che, per la sua complessità, mi ha portato a ricercare un approccio più ampio, non solo attraverso le ultime ricerche evidence based sull’argomento ma anche iscrivendomi ad un triennio di medicina tradizionale cinese a Milano che sto attualmente frequentando.

    Dall’esperienza maturata nei vent’anni di lavoro e dall’approfondimento di diversi strumenti terapeutici si sviluppa il mio approccio basato sull’ascolto e la valutazione funzionale delle problematiche del paziente; considerando le sue aspettative e gli aspetti non solo fisici ma anche bio-psico-sociali che lo contraddistinguono. Il trattamento, di conseguenza, prevede tecniche manuali così come l’insegnamento di esercizi e consigli utili per mantenere nel tempo e autonomamente i benefici acquisiti.

    Lavorando presso il Polispecialistico Paradiso, ho la possibilità di arricchire le mie conoscenze grazie al confronto con medici, ergoterapisti e fisioterapisti altamente qualificati.